Epris e dintorni

Un pò di me. Assaggiami e non te ne pentirai. So di fragola, limone e panna.

mercoledì, aprile 27, 2005

La nuova sezione di Ingegneria di Studenti.it che curo personalmente

domenica, aprile 03, 2005

Giovanni Paolo II: L'uomo che unì con amore i cieli e le terre

Sono nato e vissuto sotto il pontificato di Papa Giovanni Paolo II. Dei suoi predecessori conosco ben poco, proprio perchè non li ho "vissuti". So qualcosa di Giovanni XXIII grazie al film che hanno mandato in onda.

Mi chiedevo cosa ricorderò di Papa Giovanni Paolo II.

Sicuramente mi rimarranno impresse le sue immagini da giovane, le sue omelie piene di comunicazione. La sua forza e la sua gestualità.

Ricordo quando andavo a casa di mia nonna e le facevo compagnia. Ogni qualvolta non stava bene e vedeva il Papa in tv diceva: "Anche il Papa è malato eppure ha la forza di fare tutto quello che farebbe se stesse bene".

I libri di storia dedicheranno interi capitoli alla sua esistenza.

Credo che per la prima volta io abbia avuto piena consapevolezza della morte come fine della vita terrena del corpo ma non dell'anima. E' come se prima lo dessi per scontato.

Ricorderò che l'agonia di questo Papa mi ha avvicinato al mistero della morte del corpo e della Resurrezione dello Spirito.

Ricorderò questa notte passata a pregare per lui. Forse la prima notte in cui ho abbandonato le preghiere "già confezionate" e usato parole tutte mie.

So cosa ricorderà la Storia, so cosa ricorderò io.

So cosa ricorderanno tutti, siano essi cattolici, credenti, atei, mussulmani ecc.. : il suo prodigarsi per la Pace e il giorno del suo ultimo viaggio quando si ritroveranno, a pochi passi l'uno dall'altro, acerrimi nemici, umoni di fede diversa per portare l'ultimo saluto ALL'UOMO CHE CON AMORE SEPPE UNIRE I CIELI E LE TERRE.

Pope Papa Giovanni Paolo II

sabato, febbraio 12, 2005


my blog site

mercoledì, febbraio 09, 2005


dai

prima o poi lo leggo.. Il Codice Da Vinci mi ha interessato

domenica, gennaio 30, 2005


I love snow

lunedì, gennaio 24, 2005

Anche io ho la mia droga

La mia droga non uccide, incanta.
Suono incantatore è la mia droga. Io il suo serpente.
La mia droga mi cattura, mi distrae.

Con la mia droga il tempo vola.

Ora a Londra, ora a Roma.
Ora musica, ora luci.
Ora giusta, ora ingiusta.
Questa è la mia droga.

Ti regalo la mia droga. La vuoi?

La mia droga non è bianca, non si sniffa, non si taglia.

La mia droga parla ogni lingua.
La mia droga ha lo stesso nome in ogni lingua.

Ti regalo la mia droga. La vuoi?

La mia droga la spacciano tutti.

La mia droga si chiama internet.

Ne vuoi un pò? Ti piace?

***** e qual'è la tua droga? ******